La Fresque

Versailles (F)
la fresque
27
Lug

Studentato in Francia

Al limitare della proprietà dell’Università di Saint Quentin in Yvelines, “La Fresque” (l’affresco), come è chiamato il fabbricato, si sviluppa in tre blocchi sul prolungamento di un edificio residenziale esistente, riflettendo nei suoi affacci la dualità del sito che vede contrapporsi da un lato la città e dall’altro il parco universitario. Così, verso l’ambito urbano i prospetti si caratterizzano per il rivestimento in lastre, che richiamano la pietra chiara delle costruzioni limitrofe, mentre la facciata prospiciente il parco è rivestita in doghe verticali di legno posate a giunto aperto.

Il complesso, sessanta appartamenti per studenti, è realizzato con struttura in pannelli lamellari incrociati e con solo il piano terra e i corpi di risalita in calcestruzzo, il tutto realizzato al di sopra di un antico deposito di carbone, evitandone la demolizione.

Le difficoltà maggiori incontrate dai progettisti sono state gli aspetti tecnici legati alle normative e al fatto che questo è uno dei pochi edifici in legno di quattro piani, oltre al piano terra in calcestruzzo, realizzato in Francia.

Ragioni di sicurezza antincendio, ad esempio, hanno condizionato lo sviluppo della facciata aggettante rivestita in legno, tagliata a livello di ogni solaio da un marcapiano in metallo così come per le altre facciate rivestite in lastre di materiale composito. L’orizzontalità risultante è interrotta solamente dalle rientranze a tutt’altezza che dividono i tre volumi, due speculari e uno perpendicolare ai primi due, organizzati secondo una forma a L che si riflette sia nei percorsi esterni, che connettono l’edificio alla città, sia nell’organizzazione della pianta.

L’atrio vetrato si affaccia sul lato del parco a livello strada, livello che ospita anche i locali tecnici e la rimessa per le biciclette.

Grande attenzione è stata posta alla qualità termoacustica degli alloggi, verificata con prove acustiche in opera, e all’accessibilità, curando, in particolare, le larghezze e le altezze degli spazi comuni e dei bagni nei singoli alloggi. (…)

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 16 di legnoarchitettura

foto | Sergio Grazia