legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

Bicigrill Grumo

Basandosi sui più attuali principi di qualità e sostenibilità, il progetto Bicigrill Grumo ha visto la realizzazione di un nuovo edificio da destinarsi a spogliatoi e bicigrill a servizio delle attività sportive e ricreative presenti nell’area sportiva di Grumo. La nuova costruzione è collocata in posizione baricentrica rispetto ai campi sportivi e alle attività già presenti, quali l’area attrezzata per il gioco bimbi e la pista ciclabile. I due corpi bassi, che ospitano gli spogliatoi e le cucine, sono simmetrici e costituiscono il “portale” di accesso all’intera area sportiva; il volume a doppia altezza, destinato a bicigrill, costituisce una emergenza architettonica capace di segnalare la funzione pubblica di accoglienza agli utenti della pista ciclabile. La sala che accoglie il bar si sviluppa in un volume a due livelli, dotato di un soppalco che si affaccia internamente sulla sala principale.
Sul piano della tecnologia costruttiva la nuova costruzione è stata costruita con sistemi prefabbricati “a secco” in legno. Le pareti infatti sono in pannelli massivi Cross-lam e la copertura a falda è stata realizzata con orditura principale in travi di legno lamellari disposte a 45° rispetto al perimetro del fabbricato e con tavolato maschiato strutturale. I tetti piani a terrazza mostrano un’ossatura con travi principali in legno lamellare e successivo getto strutturale. I rivestimenti esterni in legno a parete ventilata sono caratterizzati da pannelli e listoni in larice massello non trattato e utilizzano quattro differenti tipologie di sezione, disposte ad alternanza casuale.
La metodologia BIM (Building Information Modeling) è stata adottata per l’intera progettazione.

Ubicazione: Grumo di San Michele all’Adige (TN)
Committente: Comune di Castello Molina di Fiemme
Progetto: arch. Alberto Cristofolini
Costruttore: Tomaselli srl
Struttura legno: Essepi srl
Fine lavori: 2019
Certificazione: ARCA Silver

Team di progetto: ing. Luca Gottardi (Strutture); ing. Paolo Grisenti (Impianti)