legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

Istituto superiore Edmund Mach

La nuova costruzione di un edificio, da destinarsi a scuola secondaria di secondo livello, a servizio dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, è disposta su due piani fuori terra che accolgono dieci aule. La progettazione è improntata all’uso delle più innovative metodologie esecutive. La struttura è concepita in componenti prefabbricati in legno certificato, realizzati in automazione per mezzo di macchine a controllo numerico. L’intera costruzione è stata eseguita “a secco”. La copertura è caratterizzata da due falde a compluvio, che disegnano differenti aggetti di gronda a seconda dell’esposizione solare dei prospetti. In questo modo è stato possibile ottimizzare l’irraggiamento solare all’interno delle aule in funzione delle differenti stagioni. La sala insegnati determina un ampio aggetto in corrispondenza dell’ingresso principale del fabbricato.
Le pareti sono costituite da pannelli massivi in Cross-lam, mentre i solai, anch’essi in pannelli massivi in Cross-lam, presentano anche una struttura a travi lamellari. L’ossatura del tetto è stata realizzata con travi principali e passafuori in legno lamellare.
La progettazione è stata sviluppata interamente con metodologie BIM (Building Information Modeling), che consentono il controllo assoluto in tutte le fasi progettuali e l’integrazione delle competenze specialistiche in un unico sistema di gestione delle informazioni relative al progetto. Grazie al modello BIM è possibile simulare in un “cantiere virtuale” la costruzione dell’edificio per sistemi e componenti, al fine di ottimizzare le lavorazioni nel cantiere reale. Gli strumenti BIM costituiscono inoltre un supporto per la gestione e manutenzione dell’edificio durante l’intero ciclo di vita.

Ubicazione: San Michele all’Adige (TN)
Committente: Patrimonio del Trentino Spa
Progetto: arch. Alberto Cristofolini
Costruttore: Lo Scoiattolo Srl
Struttura legno: Lo Scoiattolo Srl
Fine lavori: 2015
Certificazione: ARCA Gold

Team di progetto: arch. Alberto Cristofolini (Strutture e Impianti)