legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

Palazzina Malè

Il complesso, situato a nord dell’abitato di Malè, è costituito da un edificio su più livelli che seguono la linea di pendenza del terreno. Esso è composto da un piano interrato e da 3 piani fuori terra che accolgono sette unità abitative, tutte dotate di una cantina e un box auto. La tipologia costruttiva, le finiture e, in particolare, le sistemazioni esterne sono state improntate alla massima attenzione alla sostenibilità ambientale, al risparmio energetico e alla qualità dell’abitare interno ed esterno. L’edificio è caratterizzato dall’impiego delle seguenti tecnologie per lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili: collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria e moduli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica utilizzata per alimentare le richieste dei servizi delle parti comuni.
La struttura portante dell’edificio è stata realizzata in legno con pareti e solai in X-lam, mentre la struttura principale e secondaria del tetto è in legno lamellare a travi.
Il calore per il riscaldamento dell’edificio è prodotto da una caldaia alimentata a pellets; il sistema di ventilazione meccanica centralizzata regola costantemente la temperatura e l’umidità negli alloggi.

Ubicazione: Malè (TN)
Committente: Istituto Trentino per l’Edilizia Abitativa – ITEA SpA
Progetto: ing. Italo Zambotti
Costruttore: Mega Engineering srl (capo commessa); Green Line srl (costruttore)
Struttura legno: STP srl
Fine lavori: 2019
Certificazione: ARCA Silver

Team di progetto: ing. Italo Zambotti (Strutture, Impianti elettrici); p.i. Stefano Benini (Impianti idrosanitario e riscaldamento); geom. Flavio Fantelli (Certificazione energetica); ing. Daniele Preti (Consulente Arca)

Realizzazione: Portosole srl (Impianti elettrici e meccanici)