legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

Agriturismo I Colori

A Casez nel verde della Val di Non, in Trentino, sorge il nuovissimo dell’Agriturismo I Colori, una struttura concepita per garantire un soggiorno piacevole e soprattutto sostenibile ai propri ospiti. L’edificio è composto da 6 camere con bagno privato, accoglienti e molto confortevoli, e dall’appartamento del titolare della struttura. Ognuna è caratterizzata da un nome particolare che la distingue per l’atmosfera che si crea al proprio interno e che è definita da un colore specifico.
La struttura portante delle pareti è composta da pannelli in legno di spessore 200 mm, con finitura a vista. La copertura è stata realizzata con una doppia orditura di travi in legno di abete con le travi principali in legno lamellare e quelle secondarie in legno bilama. Anche il solaio interpiano è in X-lam, ma in questo caso si è preferito lasciarlo a vista per esaltare le caratteristiche di calore del legno. La tipologia costruttiva impiegata è quella del tetto ventilato “a doppia struttura” con falso decorrente in gronda. Come coibentazione degli elementi esterni è stata utilizzata lana minerale. All’interno le finiture delle pareti presentano in parte intonaco e in parte doghe di legno di larice.
L’agriturismo è stato dotato di ventilazione meccanica controllata ad alta efficienza con recupero del calore, rendimento termico 95%, pompa di calore aria – acqua modulante ad alta efficienza, di un impianto solare termico per il riscaldamento dell’acqua calda sanitaria, superficie totale 15 m2 e di un solare fotovoltaico di potenza nominale 6 KWp.
Nella costruzione dell’edificio hanno partecipato tutte maestranze di provenienza locale e si è prestata molta attenzione all’uso di materiali ecologici, in particolare per quanto riguarda l’arredo.

Ubicazione: Casez (TN)
Committente: STP srl / Agriturismo I Colori
Progetto: arch. Agnese Zadra
Costruttore: STP srl
Struttura legno: STP srl
Fine lavori: 2016
Certificazione: ARCA Silver

Team di progetto: ing. Elmar Mattevi (Strutture); ing. Amedeo Chizzola (Impianti);
arch. Walter Dalpiaz (Direzione Lavori)