legnoarchitettura – il modo migliore per conoscere l'architettura in legno

CASA S.P.A.

Firenze
abitare temporaneo
7
Dic

Edilizia residenziale temporanea

È un progetto originale e innovativo quello messo in atto da Casa SpA – società di progettazione e gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di 33 Comuni dell’Area Fiorentina – per dare risposta al problema del trasferimento temporaneo degli inquilini degli alloggi interessati da lavori di ristrutturazione urbana ed energetica. “Abitare Temporaneo” è un intervento che prende le mosse dal Piano Strutturale di Firenze, denominato a “Volumi Zero” e incentrato sulla riqualificazione urbanistica attraverso la rimodulazione di parti del tessuto urbano non più funzionali.

abitare temporaneo

Vista la necessità di demolire 64 unità abitative nell’area di via Torre degli Agli a Firenze per sostituirle con alloggi a energia quasi zero, Casa SpA ha scelto di realizzare degli alloggi temporanei in legno, costituiti da moduli prefabbricati in stabilimento, montabili e smontabili, ecologici ed energeticamente efficienti.

abitare temporaneo

Così, dopo un periodo di studio e di ricerca e in collaborazione con aziende specializzate, è stato costruito un primo prototipo per verificare la fattibilità dell’idea e controllarne concretamente la realizzazione; successivamente sono stati appaltati 18 alloggi temporanei, due edifici di tre piani, con distribuzione a ballatoio, da 9 unità di 50 metri quadrati.

abitare temporaneo

Ogni unità, costituita da due moduli, è stata portata in cantiere, dopo l’assemblaggio in fabbrica, e montata con viti e ancoraggi reversibili; gli impianti, i sanitari e i rivestimenti dei bagni e gli arredi delle cucine già predisposti hanno richiesto il solo collegamento agli scarichi e alle utenze.

abitare temporaneo

Dovendo essere trasportabili, si è scelto di fabbricare i moduli con tecnologia a telaio in legno (platform frame), completati con materiali di isolamento termico e acustico naturali ed ecologici.

abitare temporaneo

A fine utilizzo, gli alloggi verranno smontati e trasportati in altro luogo, dove saranno rimontati per far fronte a nuove esigenze, ripristinando l’area come era prima dell’uso.

abitare temporaneo

Il progetto è modulare e prevede la possibilità di aggregare le unità in verticale fino a tre piani, con copertura a una falda completa di impianto fotovoltaico, e in orizzontale fino a un massimo di sei, realizzando edifici di 6, 9, 12 e 18 alloggi. (…)

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 20 di legnoarchitettura