legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

CONDOMINIO ULIVI

Aprilia (LT)
1
Dic

Rinascita urbana

 

Realizzato in elementi intelaiati di legno prefabbricati con un livello fronte strada dedicato a uffici e attività commerciali, il Condominio Ulivi si sviluppa su ulteriori tre piani destinati che accolgono appartamenti di superficie variabile tra 60 e 100 m2, tutti con balcone di servizio e terrazza vivibile con accesso dal living, mentre al piano interrato sono collocati i garage e i locali tecnici.
L’edificio mostra un’asimmetrica copertura a due falde, di cui la più estesa e con minor pendenza
ospita un impianto fotovoltaico che produce energia sia per i singoli appartamenti sia per le funzioni comuni; la falda più piccola e spiovente è invece rivestita in fibrocemento per esterni così da assicurare continuità con l’intonaco della facciata e configurare l’edificio come un volume puro. Le facciate intonacate presentano un motivo particolare di strombatura in corrispondenza della parte inferiore delle finestre, il quale gioca sulla proporzione delle stesse allungandole verso il basso fino a farle sembrare fori a tutta altezza; l’effetto è stato reso attraverso la lavorazione del cappotto, facilitata dalla prefabbricazione. Il davanzale metallico e l’elemento oscurante raffstore – il cui cassonetto è inserito a scomparsa nello spessore del cappotto – completano l’elemento finestra caratterizzandolo sia da aperto sia da chiuso. Un altro accorgimento progettuale per ottenere particolare pulizia formale è consistito nell’inserimento delle gronde e dei pluviali all’interno dello spessore di parete al fine di renderli invisibili.
Il verde applicato in facciata che, partendo da terra sale fino al primo piano, è uno stilema estetico che veicola il concetto di “green” inteso come sostenibilità globale del progetto, sia dal punto di vista costruttivo sia energetico. La piccola corte centrale, illuminata e arieggiata dall’alto grazie a un cavedio e a una porzione di tetto trasparente, si distingue anch’essa per un elemento verde, ovvero il corrimano forato della scala che da terra prosegue fino al piano mansardato, riconducendo tale scelta a un percorso di sostenibilità. I parapetti vetrati dei terrazzi contribuiscono a far entrare la luce naturale e il verde delle alberature all’interno degli appartamenti massimizzando il comfort ambientale.

foto | ©Oliver Jaist

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 46 di legnoarchitettura