legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

COUNTRY HOUSE

Bassano del Grappa (VI)
1
Dic

La discrezione del legno

 

Tra le colline poco distanti dal centro storico di Bassano del Grappa, comune della pedemontana Veneta, questo edificio residenziale si inserisce nel paesaggio agricolo con il suo carattere spiccatamente moderno.
L’abitazione si compone di due volumi a una falda e di una piscina che, disposti ad U, generano la corte privata sopraelevata dal piano di campagna da cui si gode la vista sul panorama circostante. I due corpi di fabbrica, separati tra loro da un elemento a copertura piana che conferisce unità formale, si sviluppano su due livelli leggermente sfalsati, accogliendo nella porzione a nord l’area giorno e in quella ovest la zona notte. La casa è orientata prevalentemente a sud est, dischiudendosi sul territorio adiacente con la grande vetrata del living che crea continuità tra interno ed esterno, rafforzando in tal modo il legame con il giardino. I fronti nord e ovest, dall’impronta più introspettiva, presentano finestre puntuali, di dimensioni ridotte e poste a differenti altezze, così da favorire l’illuminazione naturale degli ambienti, assicurare al contempo la riservatezza dalla strada e riparare l’abitazione dai venti dominanti a nord e dal surriscaldamento estivo a ovest.
Particolare attenzione è stata dedicata agli aspetti costruttivi e formali. Le pareti portanti sono costituite da un telaio di legno massiccio con sistema “joist”, riempito di fibra di cellulosa e controventato con pannelli in gessofibra. La facciata esterna utilizza il sistema di parete ventilata in legno di larice massello che garantisce un rilevante risparmio energetico, miglioramento acustico e protezione dagli agenti atmosferici. Alla grande vetrata a sud, realizzata con un profilo in alluminio molto sottile e con vetri a basso-emissivi, è stata riservata una speciale cura, sia in fase progettuale sia in fase di installazione; il suo apporto solare in inverno assicura infatti il comfort della zona giorno, mentre in estate è ombreggiata mediante un sistema di tende filtranti esterne.
Il riscaldamento e il raffrescamento dell’edificio sono ottenuti con una pompa di calore aria-aria che sfrutta la geotermia orizzontale, abbassando notevolmente i costi di gestione, in abbinamento agli impianti fotovoltaico e solare termico.

foto | ©dsA_architettura; Tommy Ilai

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 46 di legnoarchitettura