legnoarchitettura – il modo migliore per conoscere l'architettura in legno

CENTRO SOCIO-CULTURALE

Costa Nova, Ìlhavo (P)
25
Lug

Un centro socio-culturale in Portogallo

Al limitare della spiaggia di Costa Nova, popolare località balneare portoghese sulla costa atlantica, sorge il nuovo centro socio culturale della cittadina, destinato ad accogliere il punto di assistenza sanitaria, il circolo sociale e uno showroom per mostre e altri eventi pubblici.
Tra la rete di pedane di legno che si sopraelevano e tagliano le dune per permettere ai turisti di raggiungere il mare, l’edificio si inserisce nel paesaggio con il suo profilo articolato seguendo un percorso fisico e visivo che conduce all’acqua.

A livello dell’ingresso, sul lato della strada pubblica, non c’è infatti una vista sull’oceano – se ne percepisce la presenza dietro alle dune grazie al suono delle onde e all’odore di salsedine –, ma il centro con i suoi percorsi pubblici pavimentati in legno invita fluidamente a salire verso la copertura che termina in una terrazza da cui godere di una veduta completamente libera; in questo modo lo stesso edificio, allungandosi verso le dune, diventa una passerella adatta a fornire un accesso al mare.

Dalla parte opposta, in contrapposizione, la passeggiata pubblica entra nell’edificio, creando una nuova piazza che, come una corte interna, protegge il visitatore dal vento mentre lo conduce al cuore del centro socio culturale. Questa dicotomia emerge anche in corrispondenza delle aperture: se dal fronte strada i volumi appaiono quasi completamente chiusi, viceversa verso il mare si spalancano con ampie vetrate a tutta altezza che lasciano vedere la complessa struttura portante.

L’articolato volume, costituito da tre ali (il grande spazio della hall racchiuso tra l’area assistenziale e quella sociale), interpreta la tradizionale tipologia costruttiva delle zone costiere portoghesi, i palheiros, ovvero le antiche case dei pescatori del 1600 dalla tipica struttura in legno e tetto in paglia; nel corso degli anni questi fabbricati, evolvendosi, hanno dato origine a edifici che si contraddistinguono per la colorazione a righe verticali od orizzontali del rivestimento esterno. Tuttavia, dei palheiros in questo progetto viene soprattutto ripreso l’impianto strutturale totalmente in legno, appoggiato su fondazioni in c.a. affondate nella sabbia quasi a voler stabilizzare l’edificio che si libra sulle dune.

foto | FERNANDO GUERRA | FG + SG FOTOGRAFIA DE ARQUITECTURA

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 24 di legnoarchitettura

2 Responses

    1. Ivano

      Dal punto di vista strutturale lo ritengo molto interessante. Diverso il mio parere sull’estetica e funzionalità dell’insieme: troppo spigoloso! Ferisce il paesaggio e tutto ciò che gli è intorno. La classica opera che vuole stupire a tutti i costi, senza apparente senso (ovviamente mi baso solamente su ciò che vedo in superficie, magari sotto c’è uno studio e un senso che travalica l’apparenza). Cordiali saluti