legnoarchitettura – il modo migliore per conoscere l'architettura in legno

HOUSE OF WOULD

Pedrezuela (E)
12
Lug

Una residenza nella Provincia di Madrid

La House of Would è il risultato dei desideri, dei ricordi spaziali e delle esperienze espresse dal committente e che lo studio Elii ha tradotto in una abitazione organizzata attorno ad una corte e aperta verso il paesaggio e che risponde alle richieste di una casa spazialmente flessibile, per potersi adattare a future necessità funzionali, sostenibile e prefabbricata.

L’edificio è costituito da 7 moduli in legno, che circondano una corte centrale, ognuno dei quali dedicato a un differente ambiente domestico. La struttura modulare, così come la scala delle singole stanze, comporta un’organizzazione funzionale flessibile che renderà possibile eventuali cambiamenti della distribuzione delle stanze.

Collocata su un lotto di 1316 m2 in pendenza nella località di Pedrezuela, 45 km a nord di Madrid, la casa si adatta al terreno seguendo i diversi gradi di privacy dei singoli ambienti: le stanze private sono nascoste dalla strada, quelle pubbliche, leggermente più elevate, si aprono invece verso il paesaggio circostante. Piccoli passaggi servono da elemento di transizione e collegamento tra le differenti zone. Per rendere efficace il processo produttivo e completare il lavoro in pochi mesi, gli architetti hanno utilizzato una tecnica di industrializzazione per i pannelli X-lam della facciata.

Due camion hanno portato le pareti e le varie parti delle coperture, pronte per essere assemblate, e pochi operai sono stati sufficienti per eseguire il lavoro di montaggio. I pannelli, costituiti da legno compensato di pino e abete incollato, formano la struttura principale, con un rivestimento ventilato in doghe di legno verticali senza soluzione di continuità tra facciate e copertura, tranne che nei fronti rivolti verso la corte e alcune parti del tetto rivestite, all’esterno e internamente, da un doppio elemento traslucido in policarbonato cellulare.

L’effetto è quello di una lanterna cinese che avvolge il cortile e permette ai membri della famiglia di godere di questa sorta di stanza esterna. Le finiture interne sono volutamente semplici, poiché è l’utente finale che, in un momento successivo, concluderà la casa secondo le proprie esigenze.

foto | Miguel de Guzmán

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 17 di legnoarchitettura

Lascia un commento