legnoarchitettura – il modo migliore per conoscere l'architettura in legno

SIXTH FORM CENTRE

Effingham (UK)
6
Mag

Il legno al centro della scuola

Con l’obiettivo primario di riconnettere le aree didattiche al paesaggio naturale circostante, nel campus di St. Teresa a Effingham è stato realizzato un nuovo edificio che, pensato secondo lo stile collegiale anglosassone, è la prima delle costruzioni previste da un masterplan di rinnovamento del complesso scolastico della durata di 10 anni. Sixth Form Centre, questo il nome del fabbricato, è composto da due blocchi separati di cui il più grande, allineato est-ovest, ospita otto aule su due piani, l’ufficio per l’orientamento e quello del direttore, una sala comune e una biblioteca-studio; queste ultime, poste all’estremità orientale, sono caratterizzate da ampie finestre che si aprono verso mezzogiorno e che imbrigliano gli spazi esterni del vecchio giardino recintato.

La scala, che porta al primo piano e che segna l’ingresso, è racchiusa superiormente da una scatola trasparente. Poco più a sud si trova il secondo volume, un auditorium all’avanguardia per 120 persone, progettato per sfruttare appieno il verde circostante con una vetrata a tutta larghezza rivolta a est la quale crea una scenografia vivente dietro il palcoscenico. I due edifici sono collegati visivamente e in modo chiaro al bosco retrostante da un passaggio coperto secondo una serie di porticati che diverranno il trait d’union di tutte le strutture già presenti – o che saranno costruite – nel sito, come previsto dal piano generale di riqualificazione dell’area.

Oltre il passaggio appena citato, tra i due edifici si forma un luogo protetto, un quadrato di 8×8 m che, chiamato Sixth Form Quad, presenta al centro un albero di betulla d’argento la quale si innalza verso il cielo attraverso un foro nella copertura piantumata a sedum. A immergere ancor di più i due volumi nel verde delle Surrey Hills, le doghe di legno posate verticalmente su tutte le superfici opache esterne. Per la costruzione dell’edificio il budget a disposizione era limitato e pertanto i progettisti dello studio IF_DO hanno ricercato un metodo costruttivo che potesse dare forma al progetto nel rispetto dello schema architettonico.

La scelta è ricaduta sui pannelli prefabbricati, strutturali e coibentati SIPs – due lastre di OSB strutturale con interposti strati di polistirene – che costituiscono l’involucro dei due blocchi didattici coadiuvati da un leggero reticolo metallico e da travi di legno lamellare per le campate del Quad e per la copertura dell’aula magna.

foto | © Jo Underhill

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 35 di legnoarchitettura

Leave a Reply