SIX SENSES CON DAO

Con Dao, Ba Ria-Vung Tau (VN)
13
Lug

Un resort di legno in Vietnam

Nell’isola principale dell’arcipelago di Con Dao, lungo una lunga striscia di sabbia dorata chiusa dalle montagne e dalla foresta di mangrovie, sorge un esclusivo resort della catena Six Senses immerso in un panorama unico e protetto. L’isola è parte di un parco nazionale e gli architetti chiamati a sviluppare il progetto si sono imposti, fin dalle fasi iniziali, l’obiettivo di rispettare la natura del sito con un design appropriato, prestando grande attenzione agli aspetti ambientali della progettazione (impatto sul sito, sulla natura, energia, acqua…).

Il resort comprende una zona pubblica (reception, bar, ristorante, area commerciale, spa), con terrazze che danno sulla spiaggia e sul fiume, e una privata che accoglie 14 ville e 35 suites con ponti pedonali che collegano le diverse aree. Tutti gli edifici sono realizzati in legno con struttura a telaio e si caratterizzano per la forma dei tetti con rivestimento in scandole, in lamiera o in legno, una reinterpretazione delle tradizionali coperture delle case vietnamite ad ala di farfalla, a doppia falda o a falda unica.

Le pareti degli edifici nell’area comune sono tamponate con vecchie porte recuperate, a riaffermare la volontà di riutilizzare materiali altrimenti destinati allo scarto e di contestualizzare il progetto richiamando un elemento tipico dell’architettura vernacolare del Vietnam.

Gli edifici residenziali sono stati progettati con un allineamento leggermente irregolare secondo la pendenza naturale delle dune, lungo la linea di costa, per permettere a tutte le suites e le ville – dotate di 3 o 4 camere – di godere della vista verso il mare e per una migliore integrazione degli elementi costruiti nel sito.

Certificato Green Globe, nel 2011 l’intero complesso ha ottenuto anche il premio Green Architecture dall’European Center for Architecture Art Design and Urban Studies.

foto | Daniel Moulinet for AW2

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 09 di legnoarchitettura

Lascia un commento