legnoarchitettura – il modo migliore per conoscere l'architettura in legno

GROUPE SCOLAIRE

Champagnole (F)
21
Ott

Centro scolastico in Francia

Nel cuore delle colline del Giura il nuovo centro scolastico intercomunale di Champagnole sorge su un’area relativamente isolata, poco connessa agli immediati dintorni e caratterizzata dalla presenza di villette, piccole palazzine e strutture commerciali. Il sito, che precedentemente ospitava un campo da calcio, e il contesto urbano appena descritto hanno fortemente influenzato i progettisti i quali hanno proposto un edificio basso su un unico livello dalle forme e dai volumi chiari e definiti.

Le aule e gli spazi di servizio si dispongono attorno a un cortile interno rettangolare che, circondato da una galleria con funzione di filtro tra lo spazio ricreativo e quello dell’insegnamento, è il vero e proprio cuore della scuola. Il tetto a unica falda si abbassa verso la grande corte interna, come i compluvi delle domus romane, ed è definito da una forma ellittica la quale crea un disco di luce che si sposta nell’arco della giornata e permette, paradossalmente, al fabbricato di aprirsi all’esterno. Infatti l’area ricreativa e l’inclinazione della copertura non rappresentano soluzioni difensive o di protezione, bensì plasmano il disegno dell’architettura per liberare le viste sulle sommità delle colline circostanti e per immergere l’istituto didattico nel vasto paesaggio naturale del Giura.

Le classi inoltre, pur essendo identiche per dimensioni, sono però differenti poiché le ampie finestre di cui sono dotate incorniciano panorami solo all’apparenza banali, dando vita a istantanee sempre variegate. Le superfici esterne sono sottolineate dal rivestimento in zinco e dalla mancanza a sud di due volumi agli angoli, scelta sì stilistica ma soprattuto atta a comunicare simbolicamente la soppressione di due classi avvenuta in fase progettuale ma, allo stesso tempo, a segnalare la possibilità di un’estensione futura.

Alle facciate lineari e precise che accolgono i giovani studenti si contrappone la struttura portante in legno lasciata a vista così da rivelare metodi e tecnologie costruttive utilizzate; il telaio in legno assieme ai pavimenti in cemento spazzolato, ai soffitti acustici e agli arredi realizzati su misura – elementi tutti lasciati rigorosamente al grezzo – concorre a formare un ambiente calmo e tranquillo, enfatizzato dalle decorazioni dai toni neutri.

foto | William Henrion; Jérôme Ricolleau

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 37 di legnoarchitettura