legnoarchitettura – architettura e tecnologia per le costruzioni in legno

OPIFICIO 4.8

Torino (TO)
28
Nov

Una storia contemporanea

 

Borgo Aurora a Torino, area storica a due passi dal centro, nota per aver visto fiorire nella prima metà dell’Ottocento uno dei più importanti insediamenti industriali della città, è stata negli ultimi tempi oggetto di un’intensa attività di riqualificazione. Il quartiere negli anni vide proliferare diverse attività, tra le quali si annovera anche la “Manifattura Rosy Spa”, opificio tessile specializzato nella produzione di filati. L’edificio, inizialmente costituito da un corpo centrale simmetrico sviluppato su tre piani fuori terra, negli anni Sessanta venne modificato nella distribuzione interna con l’aggiunta di muri divisori e, visto che la struttura in latero-cemento si presentava ancora in buone condizioni, recentemente è stato possibile recuperarlo mantenendo il manufatto architettonico. Dalla ristrutturazione, grazie al cambio di destinazione d’uso da “opificio” a unità abitative, è nato il complesso residenziale Opificio 4.8, che si caratterizza altresì per una sopraelevazione interamente in legno, con aumento della superficie lorda di pavimento e miglioramento energetico dell’edificio. In linea con la trasformazione del quartiere, la costruzione è stata convertita in un immobile moderno così da generare, da un lato, un forte legame tra la fabbrica del passato e le residenze del presente, conservandone la facciata e le strutture originarie, e dall’altro creare unità immobiliari tecnologicamente avanzate, realizzate seguendo i più alti standard di qualità costruttiva.
Un cenno particolare merita la sopraelevazione in legno con cui sono stati costruiti gli appartamenti dell’ultimo piano. La soluzione utilizzata per il solaio, le pareti e le coperture coniuga un materiale naturale, quale è il legno, con innovazioni e soluzioni per case a basso impatto ambientale e ad altissime prestazioni. L’integrazione con la struttura originale, l’involucro altamente performante e l’impiego di sistemi per la riduzione dei componenti volatili assicurano, inoltre, un comfort completo e la  qualità dell’aria interna.

foto | ©Studio Architetti AD

⇒ il progetto completo è pubblicato sul numero 44 di legnoarchitettura